Le messe - Parrocchia di San Marco Ev

aggiornato il 03/12/2022
Vai ai contenuti

Le messe



Consulta anche


Le celebrazioni della settimana dal 4 al 10 Dicembre 2022

________________________
DOMENICA 4 - 2ª Domenica d’Avvento
09.30 - def. Raimondi Sante e def. Fam. Palmarin
11.00  - S. Messa con la presenza dell’Ass. nazionale Artiglieri. Dopo la messa omaggio floreale al monumento dei Caduti in piazza Silvio Barbato
         - def. Graziano, Paolo, Billy e Roberto.
         - def. Angela Pesce e Angelo De Franceschi
_____________________________
LUNEDI' 5
19.00  - def. Giuseppina Bellon
_____________________________
MARTEDI’ 6
San Nicola di Bari
18.30 - def. Irene
____________________________
MERCOLEDI’ 7 - Messa festiva
Sant’Ambrogio
19.00 -
_____________________________
GIOVEDI’ 8 - Solennità
Immacolata Concezione della B.V. Maria
09.30 - def. Trevisan Lorenzo
          - def. Zotti Alvise (anniv.)
15.30 - Battesimi di Edoardo Maria e di Leonardo
_____________________________
VENERDI’ 9
18.30 - def. Salmaso Maria (anniv.)
____________________________
SABATO 10 - Messa festiva
San Francesco Saverio
19.00 - def. Fabris Gina e Antonio Pieropan
         - def. Rodella Gianfranco (anniv.)
         - def. Tiso Amalia (anniv.)
___________________________
DOMENICA 11 - 3ª Domenica d’Avvento “Gaudete”
09.30 -
11.00  -
___________________________

ATTENZIONE:
ALLA DOMENICA E GIOVEDI’ 8 DICEMBRE E’ SOSPESA LA S. MESSA FESTIVA DELLE ORE 19.00




Avvento, tempo di attesa e di speranza

Dai Primi Vespri di Domenica 27 Novembre (celebrati la sera del 26 Novembre) la Chiesa, con il Tempo d’Avvento,  inizia un nuovo anno liturgico: il ciclo A.
L’Avvento è un periodo di quattro settimane dedicate alla preparazione del Natale e si concluderà la sera del 24 Dicembre, avanti la celebrazione dei Primi Vespri di Natale che introdurranno al Tempo di Natale.
Il tempo di Avvento è tempo di attesa e di speranza. L’umanità ha sempre bisogno di sperare, e oggi ne sentiamo l’esigenza in modo del tutto particolare. Non si possono dimenticare le profetiche parole del Concilio Vaticano II: «Il mondo si presenta oggi potente a un tempo e debole, capace di operare il meglio e il peggio, mentre gli si apre dinanzi la strada della libertà o della schiavitù, del progresso o del regresso, della fraternità o dell’odio» (GS 9). La Liturgia però ci sollecita anche a «rendere ragione della nostra speranza» diventando coraggiosi testimoni della fede: in un mondo confuso e disorientato, indifferente e facile preda di fanatismi, un mondo in cui tutto, anche in ambito religioso, viene livellato sulla base di interessi spesso poco nobili, i cristiani sono chiamati a dire con franchezza, con le parole e con le opere, la radice di quella fede da cui nasce anche la loro speranza.
Con l’Avvento la Chiesa ci conduce per mano in una riflessione continua sul senso del “tempo” come spazio di vita e di salvezza che Dio ci dona. Il tempo della nostra esistenza viene così collocato tra la prima venuta del Cristo (attesa e vissuta) e la seconda e definitiva, che porterà tutti e tutto alla sua pienezza. Questo percorso ha diversi modelli, da Abramo ai profeti, da Maria a Giovanni Battista. Tutti possono aiutarci a mantenere viva la memoria di una Presenza che dà vita e gioia alla quotidianità concreta. La memoria, in particolare, è atto liturgico fondamentale: essa è principio della nostra vera identità, fa prendere coscienza dei valori che possono rendere piena e buona la vita, ci richiama agli impegni assunti, si fa garanzia del compimento promesso e sperato. Questa memoria, che contraddistingue l’orientamento cristiano, può diventare il vero antidoto contro la tentazione di cercare surrogati facili e alla fine deludenti della nostra ricerca di senso e di felicità.











per contattare il nostro sito web:
email:   info@parrocchiapontedibrenta.it



Per contattare il Parroco
Tel. canonica 049625146  
Cell. Parroco 3470409936
email:   parroco@parrocchiapontedibrenta.it  
Torna ai contenuti